Get Social With Us
logo

LA CREMAZIONE

COME RICHIEDERLA

La scelta della cremazione può essere manifestata in vita attraverso:

Volontà scritta espressa in vita dal defunto (redatta su carta semplice, datata e firmata. La dichiarazione va autenticata da un notaio).

Iscrizione ad associazioni riconosciute (www.idicen.it) con redazione di un testamento olografo che vale oltre al parere dei familiari. Al momento dell’iscrizione, l’associazione fa redigere al neo-socio un testamento olografo in cui si esprimono per iscritto le volontà e l’associazione stessa, nella persona del Presidente, ne diventa esecutore. Nel caso in cui i parenti diretti non volessero per qualche motivo rispettare le volontà del defunto, l’associazione assicurerà che queste vengano rispettate.

La legge indica che la dispersione delle ceneri è consentita esclusivamente su espressa manifestazione di volontà del defunto risultante dalla dichiarazione scritta.

Testo legge n. 130 marzo 2001 – leggi tutto

La scelta della cremazione può essere manifestata dopo la morte attraverso:

Dichiarazione manifestata dai parenti all’ufficiale di stato civile del comune di decesso o di residenza.

Può essere fatta dal coniuge o, in difetto, dalla maggioranza dei parenti prossimi. In caso di mancanza di sentenza di divorzio resta sempre il coniuge a dover firmare.